Il Museo della Concattedrale di San Giovanni Ampliamento e Ristrutturazione

La Fondazione della Concattedrale di San Giovanni mira a rinnovare e ampliare il museo della Concattedrale così da accogliere al meglio il numero sempre maggiore di turisti e visitatori maltesi che chiedono di potervi accedere. Inoltre, grazie a questo progetto si vorrebbe dare una visibilità maggiore a tante delle preziose opere che oggi, a causa dell’attuale disposizione e dell’ambiente che non ne permetterebbe la giusta conservazione, non riescono a essere esposte o sufficientemente valorizzate.

Per diversi anni la Fondazione ha studiato il progetto affinché potessero essere esposte tutte le sue collezioni che includono, tra molte, tutti i ventinove arazzi fiamminghi, le Vesti Sacre, la collezione di argenti, i manoscritti miniati e la Cappella Ardente. Sarà realizzato anche un centro interamente dedicato a Caravaggio che metterà in mostra la vita e le opere del celebre artista d’epoca Barocca, il cui prestigioso capolavoro dal titolo La Decollazione di San Giovanni è custodito nell’Oratorio.

Le migliorie proposte sfrutteranno al massimo tutti gli spazi vuoti; si raccoglierà anche in un’unica sala l’intera serie d’inestimabili arazzi fiamminghi che oggi invece è sparsa in diversi ambienti della Concattedrale. Inoltre, saranno introdotte delle aree di lettura, illuminazione adeguata e climatizzazione. La nuova e spaziosa entrata del Museo della Concattedrale di San Giovanni offrirà ai visitatori servizi accoglienti e un accesso facilitato per le persone con disabilità. L’ampliamento non avrà un impatto diretto sulla chiesa; il progetto, infatti, consentirà al museo di avere orari d’apertura flessibili. In questo modo, tutte le inestimabili collezioni potranno essere esposte e allo stesso tempo preservate in modo ottimale così da poter essere apprezzate dalle generazioni future.

L’ampliamento del museo accrescerà il patrimonio culturale di La Valletta. Rafforzerà inoltre il concetto di turismo culturale, promuovendo le isole come una destinazione dalle mille sfaccettature con una forte valenza culturale. Senza dimenticare che, proprio in concomitanza con questo ambizioso progetto di rinnovo, La Valletta avrà l’onore di essere insignita Capitale della Cultura Europea 2018.

  • New musuem basement floor
  • New museum ground floor
  • New museum first floor
  • New museum second floor
  • All floors from Merchant Str.
New museum entrance artistic impression

Artistic impression of the entrance

Silver vault artistic impression

Artistic impression of the silver vaults

New museum tapestry chamber artistic impression

Artistic impression of the tapestry chamber

Choral books artistic impression

Artistic impression of the choral books chamber